All posts by nfpadm

3 novembre: Commercialisti Consulenti Finanziari Indipendenti – Approfondimento a Cuneo

By | Senza categoria | No Comments

L’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Cuneo, hanno organizzato lo scorso 3 novembre un’attività istituzionale dedicata all’informazione per gli iscritti circa le nuove opportunità professionali offerte dalla consulenza finanziaria indipendente oggi compatibile con quella del commercialista.
L’incontro durato 3 ore e mezza si è tenuto nella Sala Conferenze OPEN DOT COM in corso Francia.

Con le relazioni del Dott. Andrea Arcidiacono, del Dott. Giacomo Cavallo, del Rag. Luca Rizzi e del Dott. Umberto Terzuolo (moderati dal Dott. Maurizio Grosso) sono stati approfonditi i seguenti temi:

• Descrizione attività del consulente finanziario autonomo e compatibilità con la Professione di Dottore Commercialista
• Breve excursus normativo
• Requisiti per svolgere l’attività di consulente finanziario autonomo
• Opportunità professionali e modalità organizzative per inserire tra le attività di studio la consulenza finanziaria indipendente
• Mercato potenziale
• Riscontro a quesiti

Interessanti tutti i temi mirati a comprendere meglio come offrire nuovi servizi di consulenza all’interno dello studio professionale.

Giovedì 3 dicembre: Webinar sulla compatibilità e integrazione con la professione di consulente finanziario autonomo indipendente

By | Commercialisti | No Comments

WEBINAR GRATUITO – NUOVA OPPORTUNITÀ PER IL COMMERCIALISTA
COMPATIBILITÀ E INTEGRAZIONE CON LA PROFESSIONE DI CONSULENTE FINANZIARIO AUTONOMO INDIPENDENTE

a cura della Fondazione DCEC di Bologna, in collaborazione con la Commissione “Finanza Strategica e Mercati Finanziari” dell’ODCEC di Bologna e con Best Planners SCF

giovedì 3 dicembre 2020

dalle ore 11.00 alle ore 13.00

(registrazione partecipanti dalle ore 10:30)

 

Il webinar è gratuito e si terrà sulla piattaforma MEET (scarica il PDF)
È obbligatoria l’iscrizione da effettuarsi esclusivamente on line sul portale della Formazione Professionale Continua Unificata

Due supporti video per approfondire il tema:

https://youtu.be/UATUrwrfhjE

https://youtu.be/1Of7cXm47Po

 

Evento valido ai fini della Formazione Professionale Continua per gli Iscritti all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (n. 2 crediti)

Segreteria Organizzativa
Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna
P.zza De’ Calderini, 2/2 – 40124 Bologna – Tel. 051/220392 – Fax. 051/238204
info@fondazionedottcomm-bo.it – www.fondazionedottcomm-bo.it

22 ottobre: Webinar – la Consulenza Indipendente al servizio dell’Educazione Finanziaria

By | In Evidenza | No Comments

Il prossimo 22 ottobre (15.00 – 16.30) organizzato da AssoSCF in collaborazione con Nafop si svolgerà, all’interno del “Mese della Educazione Finanziaria”, un webinar dove si parlerà della “Consapevolezza del potere contrattuale degli investitori nei confronti del sistema finanziario: il ruolo del Consulente Indipendente”.
Il webinar che si rivolge a famiglie, imprenditori/Pmi e professionisti/artigiani, sarà visibile all’interno del sito del Ministero che trovate a questo link.

Per poter partecipare è possibile iscriversi al webinar organizzato su Zoom a questo link.

L’educazione finanziaria non è la risposta Lettera del Presidente dell’Associazione Cesare Armellini

By | Rassegna Stampa | No Comments

Lettera ai risparmiatori, 20 luglio 2020

 

Quando sei malato, vai dal medico. Solitamente ti fornisce una diagnosi e indicazioni sulla cura. E’ la stessa cosa che accade per le questioni legali, quando vai da un avvocato o fiscali quando vai da un commercialista.

Ma da chi vai se devi prendere una decisione importante in ambito finanziario? L’educazione finanziaria non è la risposta.

Gli investitori italiani, fino a ieri, potevano rivolgersi solo a coloro che vendevano prodotti per conto delle banche (dipendenti o agenti monomandatari).

Questi consulenti ricevono incentivi per raccomandare specifici prodotti. Non sempre questi prodotti sono quelli più “sicuri” o “adatti” per le varie situazioni degli investitori.

Le autorità pubbliche ha spinto affinché la popolazione abbia un adeguato livello di educazione finanziaria, ma il risultato è che la cultura in Italia è tra le più basse a livello mondiale.
I migliaia di prodotti finanziari in circolazione, la scarsa trasparenza sul loro contenuto e la mancanza di un consulente slegato da logiche di vendita impedisce ai risparmiatori di aumentare la loro consapevolezza sui propri investimenti.

Ora è operativo l’Albo che raccoglie i professionisti e le società indipendenti dalle banche e che esercitano solo il servizio di consulenza finanziaria indipendente (CFA e le SCF).
Le decisioni importanti in ambito finanziario non consistono nel selezionare un determinato prodotto finanziario o un altro, ma richiedono elevate competenze professionali.

Una corretta pianificazione del proprio patrimonio è il risultato di una strategia finanziaria che prevede la combinazione di differenti tipi di misure o prodotti insieme, del monitoraggio delle decisioni prese nel lungo periodo e dell’effetto fiscale delle decisioni stesse.

Quindi cosa aiuterebbe?

Le famiglie non possono permettersi di prendere decisioni finanziarie errate. Impegni a lungo termine come investimenti nel proprio piano previdenziale o mutui possono avere un impatto negativo importante sui risparmi.

Per questo motivo, è essenziale che le persone abbiano la possibilità di affidarsi a un esperto indipendente, che li aiuti nel stilare un serio piano finanziario per pianificare il futuro. Questo deve considerare gli obiettivi di vita, le priorità e le risorse e soprattutto il grado di rischio che si vuole assumere. L’intervento iniziale solitamente abbatte i costi (spesso non visibili) degli investimenti per i risparmiatori ma la pianificazione indipendente è un processo che avviene a step.

Cesare Armellini
Presidente di NAFOP

A Torino 4 webinar per i commercialisti sulle opportunità professionali offerte dalla consulenza finanziaria indipendente

By | Commercialisti | No Comments

L’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torino, prosegue con l’attività istituzionale dedicata all’informazione per gli iscritti circa le nuove opportunità professionali offerte dalla consulenza finanziaria indipendente oggi compatibile con quella del commercialista.

In calendario 4 webinar sull’argomento.

Giovedì 25 giugno 2020 dalle ore 15.00 alle ore 16.30
COMMERCIALISTA E CONSULENTE FINANZIARIO AUTONOMO INDIPENDENTE DUE PROFESSIONI COMPATIBILI E INTEGRABILI

Giovedì 9 luglio 2020 dalle ore 15.00 alle ore 16.30
CASI PRATICI E SPUNTI PER LA CONSULENZA FINANZIARIA COLLEGATA ALLE DICHIARAZIONI DEI REDDITI E AI BILANCI

L’associazione NAFOP è in prima linea in soccorso agli investitori

By | Rassegna Stampa | No Comments

Per la prima volta in Italia puoi rivolgerti a un consulente indipendente

durante una crisi finanziaria: contatta il professionista più vicino a te

L’associazione NAFOP è in prima linea in soccorso agli investitori

 

Discorso di Cesare Armellini, Presidente di NAFOP, in difesa dei risparmiatori italiani

 

Chi non è assistito dai consulenti finanziari indipendenti oggi sta probabilmente mettendo a rischio i propri obiettivi di vita.

Nel momento in cui l’investitore o il risparmiatore vede che il suo patrimonio sta scendendo ed esso non gli garantisce più la possibilità di raggiungere quegli obiettivi che lui si era prefissato (università del figlio, obiettivo di comprarsi una macchina, di organizzare un viaggio…), questo vuol dire che i suoi soldi non sono stati investiti in maniera corretta.

Non bisogna mai mettere i soldi a un rischio superiore a quello che uno può sopportare, ma questo avviene in tutte le crisi finanziare.

Oggi è cambiato tutto, in Italia è presente il consulente finanziario indipendente che con la propria associazione ha il compito di proteggere i patrimoni dei risparmiatori.

 

 

 

 

 

 

 

Sei un risparmiatore o un investitore? Consigli per i tuoi risparmi

By | In Evidenza | No Comments

Sei un risparmiatore o un investitore?

In soli 8 minuti il Presidente NAFOP, Cesare Armellini, spiega un concetto molto semplice

che può essere di grande aiuto per i tuoi risparmi

 

Ti invitiamo a guardare il breve video che segue, registrato in occasione del Fee Only Summit  2019 

“L’educazione finanziaria è un tema fondamentale ma rimarrà sempre difficile per il risparmiatore districarsi in un mondo così complesso. Il mio consiglio? Distinguere sul mercato se il soggetto lavora per te o per una banca e quindi avvalersi di professionisti che sono slegati da logiche di vendita”.

1. Se ho dei soldi, cosa devo fare? Da qui nasce un piccolo problema.
Noi potremo anche insegnare al risparmiatore o all’investitore che se i tassi salgono, il prezzo dell’obbligazione scende, o che se i tassi scendono il prezzo dell’obbligazione sale, se una obbligazione ha una durata lunga o tecnicamente ha una duration lunga allora l’obbligazione è più a rischio, gli insegniamo che le azioni sono a rischio, gli insegniamo che i cambi sono a rischio…ipotizziamo quindi un mondo ideale nel quale siamo riusciti a insegnare tutto.

2. Ma cosa succede a questo punto?
Il nostro risparmiatore o investitore arriva in banca dove ha i propri soldi e scopre che i prodotti e gli strumenti finanziari che sono in commercio sono circa 100.000, andiamo a togliere le singole obbligazioni che per varie ragioni per un risparmiatore ad oggi è difficile comprare e togliamo anche le azioni… il risparmiatore sta cercando qualcosa che gestisca di fatto il suo investimento.
Gli italiani hanno in tasca circa 20.000 fondi comuni di investimento o sicav. Bene, il risparmiatore va in banca e la banca, avendo i suoi accordi commerciali, gli presenta il suo listino di prodotti. Ad esempio la sua ha 700 accordi, un’altra banca ha 3.000 – 4.000 prodotti finanziari e così via.

3. A questo punto il nostro risparmiatore cosa fa? Gli cerchiamo di insegnarli come districarsi in questo mondo?
Esistono i benchmark, “questo fondo qui ha reso tot, questo ha battuto il benchmark.., però forse molti di voi non sanno che i benchmark non sono molto spesso reali anzi, spesso non si sa cosa siano o come vengano costruiti.

4. Questo genera un’ulteriore complicazione, a questo punto cosa fa il nostro risparmiatore?
Al momento stiamo parlando ancora solo di fondi e sicav, ma se parliamo di certificati che sono migliaia, polizze assicurative con all’interno la gestione finanziaria che sono migliaia e così via la situazione si complica ulteriormente. Inoltre ogni anno centinaia di questi prodotti vengono tolti dal mercato, inglobati in altri fondi, immessi di nuovi e altri cambiano la loro natura.

5. Quindi infine cosa può fare il nostro risparmiatore?
Il risparmiatore passerà da una banca a un’altra e a un’altra ancora, ci sono sicuramente differenze tra una banca e un’altra ma il mio discorso non vuole vertere sul mondo bancario o delle reti ma sull’investitore finale. Dobbiamo tutelare l’investitore finale e qui purtroppo l’unica soluzione che noi abbiamo è quella di affidarsi a un medico del settore finanziario perché in questa giungla è impossibile districarsi.

All’inizio della mia attività – prosegue Cesare Armellini – ho deciso di analizzare tutti i prodotti presenti sul mercato, ho fatto questo investimento e inizialmente non pensavo che fosse una cosa veramente così impegnativa, ci ho messo anni e anni per destrutturare tutti i prodotti presenti sul mercato. Il mio consiglio al risparmiatore finale è quello di individuare il medico giusto o il professionista giusto, vi consiglio di andare ad ascoltare un soggetto che opera in modo indipendente slegato da logiche di vendita perché probabilmente riuscirete ad avere quelle risposte che non siete mai riusciti ad avere per gestire al meglio la vostra finanza.
Io vedo la cultura finanziaria molto dura, vedo più facile il cercare di distinguere sul mercato se il soggetto lavora per te o per una banca, se opera come soggetto che vende prodotti finanziari o se opera come professionista slegato da qualsiasi logica commerciale.

Commercialisti e Consulenza Indipendente (video)

By | Commercialisti | No Comments

Le sinergie possibili tra i commercialisti e i consulenti finanziari indipendenti al Feeonly Summit 2019

 

       

Clicca QUI  per guardare il video della tavola rotonda

 

Durante le due giornate di Fee Only Summit, l’evento nazionale dedicato alla Consulenza Finanziaria Indipendente che si è tenuto  lo scorso ottobre a Verona, oltre alle conferenze istituzionali che hanno consentito ai partecipanti di conoscere il pensiero di legislatore, regulators e associazioni sui temi caldi del mondo economico-finanziario, le due associazioni “cugine” NAFOP e AssoSCF, hanno organizzato tavole rotonde e workshops sulle best practices della professione.

In particolare, nella tavola rotonda “Commercialisti e Consulenza Indipendente” si è parlato di sinergie e di integrazione tra la professione del consulente finanziario fee only e quella del commercialista-avvocato.

Tra i relatori, Luca Rizzi e Alessandro Giacomelli (consulenti autonomi associati NAFOP), che hanno portato la loro esperienza di collaborazione con il mondo dei consulenti indipendenti,  alla luce della perfetta compatibilità tra le due figure professionali.